Entriamo in contatto

Formazione delle risorse umane

Rispetto alla necessità di mantenere elevato il livello delle competenze delle persone che operano nelle organizzazioni private e pubbliche, la formazione del personale si declina sulla base di interventi in aula in gruppi di 8-12 persone, progettati ad hoc, della durata media di 2 giornate, su tematiche gestionali-operative e di gestione del proprio ruolo.

Gli argomenti più spesso affrontati sono la gestione delle relazioni interpersonali interne ed esterne, verticali e orizzontali, la gestione delle divergenze e dell’accordo, il coordinamento dei team e dei progetti, l’organizzazione del tempo-spazio di lavoro, lo sviluppo della consapevolezza organizzativa, l’intelligenza sociale ed emotiva, la gestione dello stress e l’hardiness.

L’intervento di formazione può estendersi su tutte le quattro fasi canoniche: analisi delle necessità formative, progettazione del percorso, realizzazione, e valutazione dei risultati. 


Formazione manageriale

La Formazione Manageriale, sia in aula e quindi in piccolo gruppo, sia individuale (come nel Coaching e nel Counseling) rappresenta una sfida formidabile alla naturale inerzia che caratterizza sia le organizzazioni, sia gli individui.

Per avere successo, tale genere di formazione deve essere credibile, trasparente e comunicata con linearità e logica all’intero personale, avendo inoltre come primi partecipanti propri i vertici dell’organizzazioni che, così facendo, danno il buon esempio a tutti gli altri.

E’ necessario finalizzare in modo accorto la formazione del management verso scopi ben precisi, sulla base di un’analisi dei bisogni formativi differenziata per soggetti e fasce professionali, avendo l’accortezza di valutarne gli esiti sul medio periodo.

La Formazione Manageriale funziona se ben condotta dai formatori, inserita con coerenza nel tessuto organizzativo, e ripetuta nel corso del tempo.


Formazione e sviluppo del capitale umano

Le attività di Formazione possono avere diversi macro-obiettivi. Ad esempio, esse possono essere finalizzate al recupero di competenze deboli, o al consolidamento di qualità già presenti nelle persone. Ma il vero, grande, obiettivo della Formazione diffusa nel sistema-lavoro è quello di ottenere la migliore gestione possibile di ciò che oggi si indica come Capitale Umano proprio al fine di evidenziarne la preziosità e la insostituibilità rispetto ad altre risorse. Ciò significa abbandonare la tendenza a lavorare solo sulle urgenze, a fare interventi-spot senza seguiti, a fare dichiarazioni che non hanno alcuna realizzazione, o a percorrere unicamente la strada della Retention ogni volta che un collaboratore valido esprime la volontà di lasciare l’organizzazione.

La Formazione delle persone è un’attività molto spesso difficilmente valutabile e sicuramente non valutabile per mezzo del ROI – Return on Investment, ma la sua assenza o debole presenza crea dei vuoti inizialmente invisibili che possono innescare pericolosi sviluppi.