Entriamo in contatto

Consulenza di gestione risorse umane

​Il bravo consulente di gestione del capitale umano è colui che si muove a suo agio in tutti i campi della Psicologia del Lavoro, delle Organizzazioni e delle Risorse Umane, seguendo la traiettoria di vita delle persone dal momento in cui entrano nelle organizzazioni fino al momento della loro uscita per anzianità. Ciò significa avere competenza e aver avuto esperienza diretta di ogni fase della vita aziendale, dalle preliminari attività di analisi delle posizioni organizzative e delle competenze, fino allo sviluppo del potenziale, alla formazione manageriale e all’Outplacement.

Scienza e coscienza devono caratterizzare la qualità del consulente di gestione e sviluppo del personale, facendo attenzione alla gran quantità di pseudo-consulenti, tuttologi, soggetti riconvertiti, e pseudo-psicologi che oggi inflazionano questo settore professionale.


Outplacement

Quando un’organizzazione deve fare a meno di alcuni dei suoi collaboratori – in genere si tratta di dirigenti e di quadri di elevato livello – può essere attivato il meccanismo dell’Outplacement, cioè del supporto alla ricollocazione organizzativa.

Si tratta di un intervento che ha la finalità di riqualificare al meglio la persona che sta uscendo dall’organizzazione, offrendo spazio per un’analisi critica delle proprie qualità personali e dando un deciso supporto alla riconfigurazione del profilo globale della persona, aiutandola anche nelle modalità di presentare se stessa nel ruolo di candidato.

Considerata la tipologia del cliente di Outplacement – spesso una persona di media età e con un importante bagaglio professionale o manageriale – il consulente deve essere particolarmente preparato nel campo della psicologia clinica e del lavoro.